Come smettere di procrastinare

Procrastinare è qualcosa che più di una volta nella vita tutti noi abbiamo fatto. Ci siamo passati tutti nella fase del “Lo faccio domani” o “Lo faccio dopo” e, contrariamente a quanto si crede, la procrastinazione è raramente dovuta al fatto di essere pigri, più spesso è dovuta a mancanza di scopo o direzione, alla paura di fallire, o addirittura alla paura del successo a volte, o semplicemente non si sa da dove cominciare.

brown wooden blocks on white surface

Perché si tende a procrastinare?

Perché la procrastinazione è una sorta di protezione, che scatta quasi inconsciamente, e si mette in atto per evitare di affrontare le emozioni negative.

La paura di fallire, di essere imperfetti, e di nutrire aspettative impossibili impediscono di perseguire e di ottenere obiettivi.

Quando l’abitudine nel rinviare diventa una costante nelle nostre giornate influisce negativamente nella nostra vita.

Il rischio è il panico dell’ultimo momento, l’insoddisfazione, il senso d’inadeguatezza, il lavoro malfatto, l’ansia o ‘miopia temporale’ ovvero visione distorta del proprio futuro.

5 Rimedi contro la procrastinazione 

  1. Identifica le ragioni della procrastinazione

Spesso rimandare non è altro che un modo per gestire emozioni più profonde quali paura del fallimento, perfezionismo, paura del successo, rabbia, aspettative.
Per giustificarci, a volte, ci convinciamo di non essere dell’umore giusto per fare qualcosa. In realtà ci mancano gli strumenti per affrontare paure nascoste.
Soluzione: In questi casi è necessario riconoscere le emozioni legate al dover fare quella cosa e che ti porta a rimandare. Spesso procrastinare è un’abitudine che nasconde disagi più profondi.

2. Impara a gestire il tuo tempo

Molto spesso la procrastinazione è legata al non essere consapevoli di come gestiamo le nostre giornate. Quante volte ti sei trovato a fine giornata senza aver svolto ciò che avevi in programma? Troppe cose da fare e magari sbagliamo a stabilire il tempo necessario a svolgere le diverse attività.
Soluzione: Molto utile in questi casi è la tecnica del pomodoro. In pratica consiste nel prendere un timer, posizionarlo su 25 minuti (o anche 30), e concentrarsi solo per quel tempo senza distrazioni. Quando il timer suona, fai una pausa di 5 o 10 minuti e poi ricomincia. Le pause programmate ti aiutano a mantenere una buona qualità di lavoro/studio e a non mollare 

3. Ingoia il rospo

Spesso si procrastina tendendo a fare prima le cose che ci riescono bene, che non ci costano fatica continuando a rimandare tutte le altre
Soluzione: fai prima le cose difficili o spiacevoli, ti farà sentire bene con te stesso e renderà il resto della giornata più facile da affrontare.

4. Inizia con il primo passo

A volte pensare alla mole di lavoro da fare ci getta nello sconforto e quindi ci porta a cercare distrazioni. Magari diamo un’occhiata alla mail, chissà se su Facebook hanno messo mi piace al mio post ecc
Soluzione: Concentrarsi sul presente, sul primo passo da fare, questo ci farà sconfiggere l’inerzia iniziale e tutto scorrerà più facilmente. A questo punto non ti resta che passare al passo successivo e a quello successivo ancora. Un passo alla volta, fino all’obiettivo finale.

5. Agisci

Continuare a programmare le attività, pianificare ogni dettaglio senza mai iniziare in attesa che tutte le condizioni siano perfette non ti porterà da nessuna parte.
Soluzione: semplice, inizia.

Continuare a rimandare può creare problemi sia a livello personale che professionale, andando ad influenzare la fiducia che nutriamo nei confronti delle nostre stesse capacità e l’autostima.

Il Coaching sta proprio nello sviluppo della consapevolezza e della responsabilità (il contrario di Procrastinare) 

Smettila di procrastinare, perdi tempo prezioso per la tua felicità! 

Contattamiinsieme decideremo il percorso più adatto a te!

Se vuoi restare aggiornato sugli articoli, eventi, promo e consigli iscriviti alla Newsletter mensile.

È gratis e farlo è semplicissimo, basta completare il form al link http://bit.ly/39hlnoE

Giovanna Visigalli

Esperta di Coaching, Meditazione Mindfulness, Abitudini e Crescita Personale. Autrice di e-book, creatrice di training e corsi di formazione online e dal vivo. CEO di Coaching Experience. Specializzata in "cambia-menti" e ottimizzazione delle performances. Il mio lavoro è portare le persone a raggiungere risultati di eccellenza in ambito sportivo, personale e lavorativo.

Lascia un commento