You are currently viewing Gestione delle emozioni – 4 strategie per l’equilibrio emotivo

Gestione delle emozioni – 4 strategie per l’equilibrio emotivo

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:Emozioni / Mindset
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti
  • Ultima modifica dell'articolo:8 Luglio 2021
  • Tempo di lettura:3 mins read

Riconoscere le emozioni è importante per vivere bene con se stessi e per migliorare le relazioni con gli altri.

In un precedente articolo ho parlato dell’importanza di sapere riconoscere e “gestire” le emozioni perché è ormai appurato che influenzano il nostro pensiero, comportamento e azioni. Le emozioni hanno un impatto sul nostro corpo quanto il corpo stesso ha effetto sulle nostre emozioni e pensieri.

Eppure, spesso, le persone (e non sai quante volte capita!) fanno l’errore di ignorarle, respingerle o reprimerle, vivendo male.

Perché ci sono convinzioni legate alle emozioni cosiddette “negative” ma, ciò che è alla base di tutto è che le emozioni non sono in sé ad essere positive o negative, quanto piuttosto è il nostro modo di vederle e percepirle.

Ecco, quindi, alcune strategie che possono tornarti utili:

1.  Impara ad ascoltare il tuo corpo

È molto importante portare consapevolezza al corpo, ascoltandolo e lasciando che questa possa esprimere ciò che l’emozione ci vuole dire.

Più diamo ascolto alle nostre emozioni e lasciamo che ci parlino, più impariamo ad accoglierle senza giudizio e a conviverci.

A volte è più facile a dirsi che a farsi, tuttavia, accedere a ciò che le nostre emozioni hanno da dirci è la più grande fonte di saggezza e conoscenza su chi siamo e cosa vogliamo davvero.

2. Allena l’Intelligenza emotiva

Ebbe si, la regola d’oro per gestire le emozioni è viverleOccorre imparare a non venirne travolti ma ad esserne attraversati.

Per gestire le emozioni è importante ascoltarle e per farlo è necessario saperle riconoscerle, per questo si parla di alfabetizzazione emotiva. Una vera e propria educazione emotiva è l’unica soluzione in una cultura in cui le emozioni vengono spesso demonizzate.

3. Coltiva l’ottimismo

Ciò che determina la salute è il nostro modo di pensare! Le credenze e le convinzioni sono importanti ed hanno effetti sulle esperienze che viviamo e sui nostri comportamenti.

Se crediamo che le emozioni che stiamo provando siano dannose ecco che il nostro corpo accuserà il colpo. Se impariamo a pensare che le emozioni hanno una loro funzione e una loro utilità e che possiamo controllare le nostre reazioni, allora ne cambieremo completamente gli effetti.

4. Vivi nel qui & ora

La maggior parte delle sofferenze emotive sono causate da ricordi di eventi passati o aspettative riguardanti il futuro che, il più delle volte, si dimostrano irrealistiche. 

Più ti ascolti e sei consapevole di ciò che accade dentro di te e più sei ancorato al qui e ora. Non a caso, nella Mindfulness, partendo dal respiro possiamo raggiungere un maggiore equilibrio emotivo che passa anche per la consapevolezza dei propri pensieri.

Solo quando sei nel qui e ora puoi essere padrone di te stesso.

Ebbene si, il segreto vincente non è combattere o sopprimere le emozioni, ma conoscerle, allearsi a loro; certo serve un po’ d’impegno ma è un viaggio emozionante e, se fatto bene, ci si diverte anche!

Il tuo rapporto con le emozioni com’è? Ti permetti di viverle in maniera libera e genuina?

Se vuoi farlo con me, partecipa al workshop “Emozioni: conoscerle, gestirle e trasformarle
Un workshop di 4 settimane nelle quali viaggeremo insieme alla scoperta, accettazione e trasformazione delle nostre emozioni.

Giovanna Visigalli

Esperta di Coaching, Meditazione Mindfulness, Abitudini e Crescita Personale. Autrice di e-book, creatrice di training e corsi di formazione online e dal vivo. CEO di Coaching Experience. Specializzata in "cambia-menti" e ottimizzazione delle performances. Il mio lavoro è portare le persone a raggiungere risultati di eccellenza in ambito sportivo, personale e lavorativo.

Lascia un commento